Una cosa molto importante per le aziende è la scelta delle postazioni di lavoro, siano esse mobili o fisse.

Vi è un’ampia gamma di dispositivi ma tra i più comuni vi sono:

  • Personal Computer: le classiche “torrette” dotate di monitor esterno, mouse e tastiera. ottime per postazioni fisse quali gli uffici.
  • Notebook: o “pc portatili” i quali hanno all’incirca le stesse prestazioni e caratteristiche dei personal pc con l’unica differenza nella dimensione in quanto i notebook sono facilmente trasportabili in una borsa/zaino, quindi molto utili per coloro che sono spesso in movimento.
  • Workstation: sono l’evoluzione dei personal computer in quanto dotati di caratteristiche hardware quali velocità e grafica superiori. Indicate per l’utilizzo di software grafico e CAD.
  • Server: questi sono i cosiddetti ” PC CAPO” in quanto tutte le utenze di una rete fanno riferimento al server il quale permette il controllo e l’amministrazione dell’intera rete e delle postazioni che lo compongono.
  • All in One: sono i dispositivi più recenti e si distinguono in quanto tutto l’hardware è racchiuso dentro al monitor. Questi sono solitamente touch screen e sono molto indicati per un uso familiare.

Tutti questi dispositivi possono montare i sistemi operativi WINDOWS nelle loro svariate versioni e i più comuni software di produzione (Office), grafica (Adobe Collection) e i diversi software CAD.

Oltre ai dispositivi sopraelencati sono disponibili anche i TABLET. Questi sono dispositivi piccoli e compatti che integrano le funzionalità di un PC con la maneggevolezza di uno SMARTPHONE.

Durante la preparazione tutti i dispositivi vengono dotati di antivirus (leggero, veloce ma efficace) oltre agli applicativi essenziali.